Cane è in sovrappeso? Non dimenticate di controllare la tiroide

La tiroide svolge una varietà di funzioni, ma è probabilmente più conosciuto per il suo effetto sulla regolazione del metabolismo. Comune nei cani e gli esseri umani, l’ipotiroidismo si verifica quando un cane o un organismo della persona non produce abbastanza ormone tiroideo. Nei cani questo provoca una grande varietà di sintomi cronici, compresi letargia, perdita di capelli, un mantello opaco, problemi della pelle, aumento di peso, obesità, anemia, colesterolo alto e anche un battito cardiaco rallentato o anomalie del ritmo cardiaco. Come con gli esseri umani, i sintomi sono vaghi troppo è troppo e non specifica che è comune per un cane di avere la condizione per diversi anni prima di essere diagnosticata e trattata.

L’ormone tiroideo è prodotto attraverso una complessa relazione interconnesso tra la ghiandola pituitaria, l’ipotalamo e la ghiandola tiroidea. Problemi con conseguente ipotiroidismo può verificarsi ovunque all’interno di queste tre strutture. Più del 95 percento di tutti i casi canini, tuttavia, sono il risultato diretto di danni alla ghiandola tiroidea, che nel cane si trova nella gola. Circa la metà di tutti i casi in cui la ghiandola tiroidea è stata danneggiata sono dovuti ad una risposta autoimmune, cioè il sistema immunitario del cane è per qualche ragione acceso e attaccato le cellule della tiroide. La seconda metà di questi casi è attribuibile ad atrofia (decadimento) del tessuto tiroideo, a quel punto viene infiltrata dai grassi. La causa di quest’ultimo problema non è ancora noto.

In rari casi, l’ipotiroidismo può anche essere un problema congenito, oppure legati alla carenza di iodio nella dieta.

Nei cani, l’ipotiroidismo più spesso si sviluppa in animali di mezza età compresa tra i 4 ei 10 anni di età. Medie e grandi dimensioni cani sono comunemente colpiti, la malattia è rara in giocattoli e razze in miniatura. Le persone più probabilità di essere colpito includere il: Airedale Terrier, Boxer, Cocker Spaniel, Bassotto, Dobermann, Setter irlandese e schnauzer nano. Per ragioni sconosciute, pastori tedeschi e cani di razza mista sono meno probabilità di sviluppare ipotiroidismo. La malattia, inoltre, non ha colpito un genere più duro rispetto agli altri, anche se le femmine sterilizzate sono più probabilità di sviluppare il problema di quelli che sono intatti.

L’ipotiroidismo viene diagnosticata attraverso un semplice esame del sangue che misura il livello di ormoni tiroidei multipli. Ancora meglio, è facilmente trattata, di solito attraverso una dose giornaliera di un ormone tiroideo sintetico chiamato tiroxina (venduto con marchi diversi). Quanto farmaco il vostro cane avrà bisogno – e come spesso avrà bisogno – dipende dalla gravità della malattia del vostro cane e quanto bene risponde al farmaco. Il veterinario prelevare dei campioni del sangue periodicamente per verificare la sua risposta al trattamento, e quindi regolare la dose di conseguenza. Il farmaco deve essere preso per tutta la vita, ma la buona notizia è che i sintomi del vostro cane dovrebbe essere completamente eliminato.
Ipotiroidismo, Problemi di salute, salute, malattie genetiche, acquisite, disturbi vari

Geneticamente basata malattie degli occhi prevalente in Collies
Tumori follicolo dei capelli – un problema Molto estetica in alcune razze
Piometra: una situazione potenzialmente pericolosa
Comprensione del tratto problemi urinari In Cani
Canine Reumatismi: una situazione Azzoppante
Cane è in sovrappeso? Non dimenticate di controllare la tiroide
Tempra cartilagine
Esposizione Sindrome cheratopatia: una patologia oculare genetica
La frammentazione del processo coronoideo mediale un problema doloroso gomito
Le mutazioni genetiche difetti della cornea in Canine
Artrite

Leave a Reply