Notte stazionaria Cecità: una malattia genetica della razza Briard

Uno dei pochi cani noti per avere una condizione nota come cecità notturna, il cane Briard di Svezia è ora la punta di diamante del test del DNA per determinare un test specifico per identificare chiaramente i vettori, i cani colpiti e non colpiti cani.

Cecità notturna è caratterizzata da vari gradi di cecità nei cani Briard che possono diventare progressivamente più pronunciato come il cane matura o può rimanere relativamente costante. Questa variazione può andare da lieve perdita della vista nelle ombre o nelle aree scure per completare quasi la cecità, anche in piena luce. Dal momento che il cane avrà temperamento cambia quando cominciano a perdere la loro visione questo è spesso la prima indicazione che c’è qualcosa di sbagliato con il cane. Essi possono anche avere difficoltà a muoversi di notte, che può gradualmente diventare più evidenti nel corso della giornata. In alcuni casi cecità completa avviene piuttosto rapidamente, mentre in altri la progressione è relativamente lento.

La causa di cecità notturna stazionaria congenita o CSNB è un tipo autosomica recessiva di cecità della retina, il che significa che entrambi i genitori devono essere portatori del gene per la prole della monta di sviluppare cecità stazionaria notte. Fino a quando i test genetici è stato disponibile non c’era modo specifico per predire se un Briard avuto la condizione, a meno che lui o lei stava mostrando problemi con la visione. Ora, con il test del DNA, i cani possono essere controllati prima di allevamento per determinare se il gene recessivo è presente. Se il gene è presente, ma è solo ereditato da uno dei genitori, il cane è considerato un vettore. Lui o lei non mostra alcun problema di visione della cecità notturna, ma sarebbe in grado di trasmettere questo messaggio ai suoi cuccioli, che sarebbe un problema enorme se l’altro cane della coppia di accoppiamento è stato anche un vettore. Con i nuovi cani test genetici possono essere contrassegnati come sia vettori, con un gene recessivo per le condizioni, colpiti, con due geni recessivi e quindi la condizione, o non interessati, non avendo il gene per la cecità notturna. Un vettore può essere allevato per un non-cani affetti e produrre una cucciolata di cuccioli che sarebbero liberi dalla possibilità di sviluppare cecità stazionaria notte. I cani affetti ei vettori non possono essere allevati insieme e così anche due vettori. I cani affetti sono sempre sterilizzati e castrati e non utilizzati nei programmi di allevamento da allevatori affidabili e proprietari.

Briard allevatori sono già al lavoro per cercare di allevare questo problema. È importante notare la cecità notturna è una condizione molto rara nella razza come non è considerato problematico in molti campi. C’è una ricerca in corso in entrambi i Briards e gli esseri umani che hanno questa condizione rara e la ricerca sta mostrando risultati promettenti per la visione migliorare e anche il ripristino persa con cecità notturna.
Notte Cecità Fermo, problemi di salute, salute, malattie genetiche, disturbi agli occhi

I virus delle vie respiratorie
Disturbi epatici e corpo del cavallo
Pieghe della retina: un oculare si anomalia dovrebbe essere a conoscenza
Otite esterna Canine infezioni dell’orecchio e come trattarli
Oh Quei Blues Pretty Baby
Disturbo Tricky Imita Spesso Epilessia, IBS
Manca strutture oculari la Causa di coloboma ereditati
Dermatite Fold è un problema Wrinkly
Calore Stoke Non è solo un problema d’estate
Pemfigo foliaceo
Horses in sovrappeso sono a rischio salute Maggiore

Leave a Reply